Il vostro browser non è aggiornato

Si utilizza Microsoft Internet Explorer. Per utilizzare questo sito web senza problemi, si consiglia di installare un nuovo browser (ad esempio Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari o Microsoft Edge).

Mi interessano
?
La funzione «Cerca» non è al momento disponibile, la preghiamo di riprovare più tardi.
La invitiamo a contattarci. Al formulario di contatto





Premio artistico

Il premio artistico targato Helvetia sostiene artisti in erba. L’ambito premio viene assegnato annualmente ai giovani talenti che hanno appena concluso il loro percorso di studi presso un istituto accademico (artistico) svizzero.

Il premio artistico

Creato nel 2004, il premio in questione è inteso come sussidio iniziale per coloro che hanno portato a termine il proprio percorso formativo presso una scuola universitaria professionale svizzera nel campo delle «arti figurative e dell'arte mediale» e sottolinea il pluriennale impegno dell’azienda a favore dell’arte svizzera. Sono in particolare gli artisti ancora agli inizi della loro carriera a beneficiare di questo sostegno. Mentre la collezione aziendale di opere d’arte «svizzere» contemporanee, considerata una delle più importanti nel suo genere, è composta principalmente da opere pittoriche, disegni e fotografie, il premio in questione è riservato ad artisti in erba che si sono distinti per il loro talento in una gamma di discipline volutamente più ampia. In questo modo si intende dare risonanza anche a nuove idee e forme artistiche create da una nuova generazione di artisti. Il riconoscimento consiste in un premio in denaro pari a CHF 15 000.– e nella possibilità di esporre le proprie opere in occasione della fiera d’arte internazionale LISTE, Art Fair Basel.


La vincitrice 2020

media-releases-fallback-image-sg-1.jpg
Comunicati stampa
Tiphanie Kim Mall ha vinto il premio d’arte Helvetia 2020
Il premio d’arte Helvetia 2020 va a Tiphanie Kim Mall. La vincitrice ha conseguito un master in Belle Arti presso l’Accademia di arte ...

Tiphanie Kim Mall (*1987), la vincitrice del premio d’arte Helvetia 2020, ha ottenuto un master presso l’Accademia di arte e design di Basilea. La giuria è rimasta colpita da come con la sua videocamera Tiphanie Kim Mall cattura le dinamiche sociali delle relazioni, mettendo allo stesso tempo in discussione il pregiudizio che si può insinuare nell’osservazione e nella documentazione. Come si può filmare la sfera privata e come può una pellicola mettere in scena la realtà?

Per la sua ultima opera cinematografica «Hauskatze» (Gatto domestico, 2020), che si può vedere in occasione della mostra Plattform20 alla Fri Art Kunsthalle Fribourg, Tiphanie Kim Mall ha fissato una telecamera sul collare del proprio gatto. Seguiamo il gatto domestico per un periodo di quasi sei mesi. Osserviamo l’ambiente mostrato e i singoli frammenti di spazio dal punto di vista del gatto. I suoi baffi bianchi presenti nell’immagine fungono da costante promemoria che stiamo seguendo la visuale di questo particolare quadrupede. Infatti è il gatto a determinare le dinamiche e il ritmo all’interno delle singole sequenze. Lo accompagniamo durante le sue incursioni nell’appartamento: la telecamera ci permette di monitorare l’animale e di capire i suoi modelli comportamentali. Il fatto che uomini e animali condividano la vita quotidiana diventa particolarmente chiaro nei momenti in cui il gatto osserva l’artista al lavoro nel suo atelier. La telecamera registra momenti quotidiani e presumibilmente intimi mostrando come non solo l’animale domestico, bensì anche l’artista diventino i soggetti osservati. L’opera ci conduce così lungo un percorso ambivalente che oscilla tra documentazione e osservazione.

tiphanie-mall-videostill
Tiphanie Kim Mall: Videostill «Hauskatze», 2020

La giuria 2020

La giuria del premio artistico Helvetia di quest’anno era composta da Nicolas Brulhart (direttore artistico Fri Art, Kunsthalle Fribourg), Julian Denzler (curatore Museum zu Allerheiligen Sciaffusa), Ines Goldbach (direttrice Kunsthaus Baselland), Joanna Kamm (direttrice LISTE – Art Fair Basel), Andreas Karcher (responsabile del Servizio specialistico Arte Helvetia), Nathalie Loch (curatrice del Servizio specialistico Arte Helvetia) e Karine Tissot (responsabile arte e cultura CHUV Lausanne).

Premio d’arte – comunicato stampa

I vincitori dei premi precedenti

Raccomandare questa pagina

Anche questo potrebbe interessarvi