Mi interessano
?
Ti invitiamo a verificare la connessione Internet
Viaggi

Tra mare e borghi: la costiera amalfitana di fine estate

E’ un’estate lunga quella della costiera, una favola di mare che continua in autunno. Questo tratto della Campania che affaccia sul Golfo di Salerno è una meraviglia da scoprire tutto l’anno, soprattutto dopo il pienone estivo, quando il sole si fa più gentile e al profumo di limoni si confonde con quello dell’uva matura.

15/09/2020

Scoprirete una Costiera Amalfitana più intima ed esclusiva: Positano, Amalfi, Ravello e Atrani, luoghi della meraviglia e della poesia perché ogni centro racconta come un idillio le sue peculiarità, tra le cascate delle loro piccole case bianche, color pesca e crema vivono una miriade di tradizioni, dall’artigianato all’enogastronomia.

La Divina Costiera di fine estate

Un viaggio alla scoperta della “Divina Costiera” permette di vivere un sogno, quello italiano, o sarebbe meglio dire quello mediterraneo. Questo tratto di costa che affaccia sul mar Tirreno, descrive tutta la poesia di un territorio legato alle acque del mare nostrum, abbarbicato sulle montagne che lo lambiscono. Un adattamento dell’uomo che si descrive in un paesaggio incantevole, tra antiche mulattiere e borghi dalle case color pastello.

Una fiaba tutta italiana da scoprire anche e soprattutto in autunno quando le temperature si abbassano lievemente. Non è raro durante le belle giornate di sole lasciarsi trasportare dalla voglia di estate e fare un tuffo nel mare cristallino per poi rilassarsi nelle spiagge semivuote.

Assicurazione viaggio - Helvetia OkTravel

Informati sui vantaggi della polizza viaggio di Helvetia... parti protetto!

Clicca qui

Le regine: Positano, Amalfi e Ravello

Si parte dalla scoperta di Positano arrampicandosi per le stradine acciottolate del centro. Ci si perde tra il dedalo per poi ritrovare la bussola scorgendo la grande e bellissima cupola della chiesa di Santa Maria Assunta, ricoperta di maioliche verdi, gialle e blu. Vale una tappa la Spiaggia Grande, ancora più suggestiva senza il via va dei bagnanti che ogni estate conquistano un pezzetto della sua sabbia dorata. Nelle calde giornate di sole è un privilegio fare un bagno nelle acque smeraldine e contemplare il panorama di Positano tra le onde. Se desiderate una vista completa della città dal blu, approfittate di fare un giro in barca o con un taxi boat che partono proprio a poca distanza dalla spiaggia.

La tappa successiva è Amalfi, la Repubblica che si contese i traffici del Mediterraneo con Genova, Pisa e Venezia. Da tutti conosciuta come una delle quattro repubbliche marinare che determinarono la storia dal X all’ XIII secolo, oggi Amalfi è una splendida cittadina votata al turismo. Imperdibile il Duomo di Sant’Andrea con la caratteristica facciata in stile neomoresco che veglia dall’alto di una ripida scalinata. Merita una visita anche il Chiostro del Paradiso, un atollo di pace e tranquillità prima di immergersi nelle stradine ritmate del centro animate da chiacchiere e qualche nota di mandolino.

In Costiera Amalfitana è impossibile non fermarsi anche a Ravello. Nei giardini incantati di Villa Rufolo in piazza Duomo, si può immaginare Wagner mentre ispirava la sua mente melodica guardando il mare, a Villa Cimbrone, dove si trova la Terrazza dell’Infinito considerata tra i panorami più belli della costiera e a detta di Gore Vidal, “del mondo”, si contempla in silenzio il belvedere.
Dopo aver ricaricato gli occhi e lo spirito, concedetevi un giro in centro, tra i negozietti tipici noterete quelli delle bellissime ceramiche dipinte a mano, un antico sapere e immancabile tradizione del territorio.

Cosa sapere prima di partire

La costiera Amalfitana è mediterranea anche nel profumo, ovunque aleggia l’essenza di limoni, di cedri e di ginepri che si mixa alle scie del timo, il re della “macchia”. L’autunno in costiera profuma d’estate ed è naturale sentire la voglia incontenibile di un bel gelato al limone. Prendetelo ad Atrani, il minuscolo comune dalle candide case appollaiate su uno sperone di roccia a picco sul mare.

Tutta la costiera è un rincorrersi di luoghi, scorci e panorami incantevoli, un continuum di meraviglia.
Per trasformare anche il transito in esperienza e godere panorami da sogno sul blu del Golfo di Salerno, percorrete la Statale Panoramica 163, nota come “Nastro Azzurro”, un tratto di costa sinuosa lungo circa 50 km tra boschi rigogliosi e visioni di blu che sfumano al bianco di calette segrete, un idillio tra mare e terra.
Infine non perdete l’occasione di visitare Salerno, il capoluogo campano che negli ultimi anni ha rivalutato il suo aspetto e si propone come centro vivace e alla moda, soprattutto il lungomare Trieste.


L’autunno 2020 sarà un periodo ancora legato all’incertezza. Bisogna ripartire, ma sempre rimanendo cauti, attenti e rispettosi delle semplici regole necessarie per contenere la diffusione del virus.
Organizzare una partenza senza pensieri è l'incipit migliore per cominciare a sognare una vacanza.
Oltre alle precauzioni a cui siamo ormai abituati, pensare ad una polizza viaggio che possa tutelarti in caso di spese mediche è una scelta consapevole e utile.
Helvetia ti mette a disposizione l'assicurazione viaggio Helvetia OkTravel: scopri di più e parti sereno!

Scopri quanto costa l’assicurazione viaggio su misura per te.

Quando parti? In quanti siete? Quanto dura il viaggio?


Per saperne di più
Condividi questa pagina